FAQ – cervico uterino

Prevenzione dei tumori alla cervice-uterina

Il programma di screening della cervice uterina è realizzato con succeso nella nostra regione da oltre 10 anni.
La prevenzione dei tumori della cervice uterina consiste nell’individuare precocemente le alterazioni a carico delle cellule del collo dell’utero mediante:
a) il Pap-test
b) HPV-test esame che consente la ricerca del virus responsabile di tale tumore (vinis del Papilloma umano).
Con il programma di screening per la prevenzione dei tumori della cervice uterina la Regione Basilicata si propone di invitare
A) le donne tra i 25 ed i 34 anni ad effettuare gratuitamente il Pap-test
B) le donne fra i 35 ed i 64 anni ad effettuare gratuitamente e contemporaneamente il Pap-test e l’HPV test.

Iil Pap-test e l’HPV test sono esami semplici da eseguire mediante un prelievo rapido e indolore sul collo dell’utero.
L’esame microscopico delle cellule mediante il Pap-test, consente di rilevare eventuali alterazioni delle cellule.
La lettura dell’HPV-test consente di individuare le donne che hanno contratto infezione da papilloma virus che, se associata ad alterazioni all’esame microscopico effettuato sul prelievo di Pap-test, segnala la necessità di effettuare approfondimenti diagnostici. La diagnosi precoce dei tumori della cervice uterina consente di arrivare alla completa guarigione delle pazienti.

 Domande Frequenti

Come si manifesta questa infezione?

Nella maggior parte dei casi, la causa delle alterazioni  si risolvono spontaneamente nell’arco di 12-24 mesi.
Alcuni tipi virali sono responsabili di infezioni genitali e si distinguono in: tipi virali a baso rischio che sono quelli responsabili dei Condilomi genitali a livello della cute del perineo o della mucosa della vagina e tipi ad alto rischio che sono coinvolti nel processo di sviluppo il tumore del collo l’utero. Solo una minoranza di donne svilupperà una lesione persistente che, in intervalli di tempi molto lunghi può causare il tumore del collo dell’utero.

Come si prende quest’infezione?

Si trasmette principalmente per via sessuale, ma non necessariamente, attraverso un rapporto sessuale.

Come si può curare?

Non esiste una terapia medica per poter curare l’infezione.
La terapia eventuale, mediante piccoli interventi ambulatoriali, è molto efficace; infatti in oltre il 90% dei casi le lesioni non si ripresentano, me è importante sempre seguire i controlli perdiodici previsti.

E’ possibile prevenirla?

L’unica forma di prevenzione è la vaccinazione contro l’HPV.
La Basilicata è stata la prima regione dal 2007 ad offrire la vaccinazione gratuitamente alle ragazze di 12, 15, 18 e 25 anni di eta.

Che cos’è l’HPV?

L’HPV è il papilloma Virus umano. E’ l’agente responsabile di un’infezione molto frequente, che ogni donna prende almeno una volta nella vita. Ne esistono più di 100 tipi diversi.

Come si esegue l’HPV test?

Il test si fa nello stesso modo con cui si esegue il Pap-test, quindi per lei non cambierà niente, i cambiamenti riguardano i professionisti addetti all’esecuzione del test di screening.

Perchè L’HPV test?

Diversi studi hanno dimostrato che a partire dai 35 anni di età il test per la ricerca del DNA dell’HPV risulta più efficace dell’esecuzione del Pap-test. Se il test HPV, risulta negativo, sarà poi ripetuto a distanza di 5 anni, a differenza del precedente sistema con cui il Pap-test, se negativo, veniva ripetuto a distanza di 3 anni.
Inoltre si è visto che in caso di diagnosi citologica (cioè tramite Pap-test) di ASCUS (cellule squamose atipiche di incerto significato), risulta più accurata la ripetizione dellHPV test, rispetto alla ripetizione del Pap-test o dell’invio diretto in colposcopia.

 

Codice Banner

Per inserire il nostro banner sul vostro sito, potete solo copiare il codice Html e incollarlo nella pagina che desiderate.

screening cervico uterino